Menu principale [IT] - livello1

Curriculum in Ricerca Educativa e Psicologia dello Sviluppo

Informazioni

Scuola di dottorato in Scienze Psicologiche
Corso di dottorato in Psicologia Sociale, dello Sviluppo e Ricerca Educativa
Curriculum in Ricerca Educativa e Psicologia dello Sviluppo
XXXIII ciclo, A.A. 2017-2018, cod. 26180
(XXXII ciclo, A.A. 2016-2017; XXXI ciclo, A.A. 2015-2016; XXX ciclo, A.A. 2014-2015)

Tutor: Guido Benvenuto

Curriculum in Ricerca Educativa e Psicologia dello Sviluppo

Il curriculum si propone di assicurare innovative competenze sia nel campo della sperimentazione didattica e delle rilevazioni su grandi campioni sia nel campo della ricerca psicologica in età evolutiva.

Per quanto riguarda la ricerca educativa l’obiettivo è quello di realizzare progetti di ricerca originali riguardanti il complesso di riforme che hanno interessato il sistema formativo nazionale, la riforma della scuola (esami di stato, obbligo scolastico, autonomia, IFTS), l'obbligo formativo (formazione professionale e apprendistato), la formazione universitaria degli insegnanti, la riforma dell'università e quella delle politiche attive per il lavoro e con le tematiche trasversali connesse (formazione continua, educazione degli adulti, orientamento).

Per quanto riguarda la ricerca nel campo della psicologia dello sviluppo l’obiettivo è la formazione di esperti con una conoscenza avanzata dei metodi e delle tecniche di ricerca in psicologia dello sviluppo capaci di valutare criticamente le più attuali teorie dello sviluppo, in un’ottica life-span; e capaci di pianificare, definire ed elaborare attività di ricerca differenti nello studio dei fattori biologici, sociali e culturali legati allo sviluppo dei bambini e degli adolescenti, con particolare attenzione all’evoluzione delle competenze relazionali ed emotive, dei rapporti familiari e tra pari, dello sviluppo dell’identità e dei fattori di rischio e di protezione.

Il corso si occupa inoltre di ricerca nel campo dei processi di interazione, comunicazione e socializzazione con specifico riferimento ai temi seguenti:

  1. sistemi educativi e formativi (pratiche di apprendimento formale e informale, lifelong learning, valutazione sistemi educative e formativi, sviluppo e apprendimento, discorso e argomentazione nei processi di costruzione della consocenza);
  2. sistemi di mediazione tecnologica ( comunicazione e interazione mediate da tecnologie (CMC), collaborazione e apprendimento mediata da tecnologie (CSCW), Interaction Design);
  3. processi di sviluppo linguistico tipico e atipico (stili di interazione genitori-bambino e sviluppo lessicale e sematico; comunicazioni e narrazioni in lingua dei segni; competenze metalinguistiche; interazione discorsiva nei processi di riabilitazione dei disturbi evolutivi);
  4. sistemi di attività familiari (coordinamento attività nelle famiglie a doppio reddito con figli; rappresentazioni agite e le modalità di “fare famiglia; pratiche di socializzazione culturale in famiglia; case famiglia e comunità per minori)

In particolare il dottorando si dovrà confrontare:

  1. per quanto riguarda la ricerca educativa, con gli ampi terreni di ricerca aperti dal complesso di riforme che hanno interessato il sistema formativo nazionale, la riforma della scuola (esami di stato, obbligo scolastico, autonomia, IFTS), l'obbligo formativo (formazione professionale e apprendistato), la formazione universitaria degli insegnanti, la riforma dell'università e quella delle politiche attive per il lavoro e con le tematiche trasversali connesse: formazione continua, educazione degli adulti, orientamento e placement. L’obiettivo è quello di realizzare progetti di ricerca originali e di favorire l'interazione con le ricerche nazionali e internazionali seguite dai docenti;
  2. per quanto riguarda la ricerca nel campo della psicologia dello sviluppo, il corso mira a formare esperti con una conoscenza avanzata dei metodi e tecniche di ricerca in Psicologia dello Sviluppo e si propone di sviluppare negli studenti: la capacità di valutare criticamente le più attuali teorie dello sviluppo, in un’ottica life-span; la capacità di pianificare, definire ed elaborare attività di ricerca nell’ambito della psicologia dello sviluppo; la conoscenza e l’applicazione di metodi di ricerca differenti nello studio dello sviluppo psicologico dei bambini; la conoscenza di teorie sullo sviluppo cognitivo, affettivo, sociale e culturale dei bambini; la conoscenza dei metodi di ricerca differenti nello studio dei fattori biologici, sociali e culturali legati allo sviluppo dei bambini e degli adolescenti, con particolare attenzione all’evoluzione delle competenze relazionali ed emotive, dei rapporti familiari e tra pari, dello sviluppo dell’identità e dei fattori di rischio e di protezione.